The last ASSG catering for the Open Day

(versione italiana in seguito)

It has been two years now since the ASSG has provided the university with a catering service. We have organised many events and it is nice to note how the work has been increasingly engaging but also of course increasingly demanding.

Last Saturday on the 12th of May, more than 150 people turned up to visit the university, many of which were potential students. This time we decided to the work around the theme of self-production. The room where the buffet was served we had decided to decorate with farm produce, aromatic herbs and lettuce.

The menu was devised completely by students under the guide of Lapo Querci and Tine Devrise. On offer was bread with frittata, butter bread and anchovies with a parsley sauce, hazelnut grissini, parmesan bread sticks and many others.

The buffet concluded with a salad of strawberries, sugar and lemon that brought a bit of freshness to the very hot day.

This has probably been one of the most exhausting activities organised by the ASSG, but certainly not a wasted experience. To be in the organising team for the catering of an event for 200 people has certainly been an opportunity for growth and learning.

For this we would like to say a big thank you to all the students that had helped cook all night to create a successful menu: Lapo Querci, Tine Devriese, Moustapha Tate and Ana Caballero and everyone else that were also involved in the morning of which we could not have done without: Carlotta Mattedi, Mohamed Iamine Camara and Marco Cipolla.

And a huge thank you too of course to Irene Vianello, none of which would have happened without you.

***

Ormai da due anni l’ASSG offre all’Università un servizio di catering. Si sono organizzati molti eventi ed è bello notare come il lavoro sia sempre più coinvolgente, ma anche impegnativo.

Lo scorso sabato, 12 Maggio, circa 150 persone sono venute in visita alla nostra Università e tra questi la maggior parte erano futuri studenti. Questa volta, con il nostro lavoro, abbiamo voluto far passare il tema dell’autoproduzione: e così la sala dove si è svolto il buffet, è stata decorata con prodotti dell’orto, da erbe aromatiche a lattuga.

Il menù è stato preparato interamente dagli studenti, sotto la guida attenta di Lapo Querci e Tine Devriese. Abbiamo offerto pane con frittata, pane burro e acciughe al verde, grissini alle nocciole, bastoncini al parmigiano e altro ancora.

Il buffet si è concluso con un’insalata di fragole, zucchero e limone che ha portato un pò di freschezza in una caldassima giornata di Maggio.

Questa è una delle attività forse più stancanti che l’ASSG organizza, ma certamente di alto valore lavorativo. Essere nel team di organizzazione di un catering per circa 200 persone è momento di crescita e di apprendimento non indifferente.

Per questo ci teniamo a ringraziare tutti gli studenti che hanno cucinato tutta la notte per la buona riuscita del menù: Lapo Querci, Tine Devriese, Moustapha Tate e Ana Caballero e coloro invece che sono stati indispensabili per il servizio svolto sabato mattina: Carlotta Mattedi, Mohamed Iamine Camara e Marco Cipolla.